Logo CC

Romagna Electric Motorcycle

Un itinerario di 700 chilometri attraverso gli spettacolari passi dell'Appennino romagnolo

Itinerario: Rimini (0 km), San Leo (38 km), Pennabilli* (80 km), Passo di Viamaggio (138 km), Bagno di Romagna* (185 km), Poppi* (240 km), Portico di Romagna (329 km), Brisighella* (373 km), Castel del Rio* (419 km), San Benedetto in Alpe (478 km), Corniolo* (522 km), Santa Sofia (560 km), Sarsina (607 km), Rimini (686 km)

 

Con un itinerario di 700 chilometri attraverso gli spettacolari passi dell'Appennino romagnolo nasce Romagna Electric Motorcycle, la declinazione 'green' della Terra dei Motori da percorrere in sella a una moto a zero emissioni.

E’ un percorso lungo 700 chilometri sui passi più belli e andrenalinici dell’Appennino romagnolo quello che, in sella a una moto full electric come la Zero Motorcycles, è stato realizzato per dimostrare sul campo che non solo questi nuovi mezzi ecocompatibili non emettono emissioni dannose ma che il territorio romagnolo e le sue infrastrutture sono già pronti oggi a consentire un turismo sulle due ruote più green e rispettoso dell’ambiente. Una moto poi, come la motocicletta dell’azienda californiana leader in mezzi elettrici a due ruote, che per prestazioni e guidabilità non ha niente da invidiare alle moto più blasonate, tanto da essere apprezzata anche dai motociclisti che in tuta di pelle popolano le curve e i tornanti dei passi mitici che separano la Romagna dalla Toscana. 

Un viaggio che è partito da Rimini per arrivare in Valmarecchia, toccando Verucchio, San Leo, Carpegna e giungere a Sestino, attraversando il Parco Interregionale del Simone e Simoncello per poi proseguire superando i tornanti di Clocelalto e del Passo di Viamaggio fino a Bagno di Romagna, il borgo degli gnomi e delle terme. Da Bagno, poi, ecco il Passo dei Mandrioli, a cui, uno dopo l’altro, hanno fatto seguito i passi più epici che tutti i motociclisti tosco – romagnoli hanno nel cuore: dal Passo dei Fangacci nel cuore della foresta camaldolese, a quello della Calla fino al mitico Muraglione, per poi, toccate Tredozio e Modigliana, scendere fino a Brisighella

La magia del Parco dei Gessi per arrivare sul corso del Santerno e seguirlo fino a Castel del Rio per poi raggiungere, tagliando l’Appenino, Marradi, San Benedetto in Alpe e Corniolo. Poco distante l’oro blu della diga di Ridracoli, e poi Santa Sofia per arrivare, superato il Passo del Carnaio, alla Sarsina di Plauto, Perticara, Sogliano sul Rubicone e Santarcangelo, per poi chiudere, nuovamente a Rimini, l’avventura e un anello, lungo 700 km, quattro giorni, otto rifornimenti alle diverse colonnine di ricarica presenti sul territorio


INFO
Durata: 72 ore
Lunghezza totale: km 686
Difficoltà: facile
Quando partire: da metà aprile a fine ottobre
Moto: tutte


 

 

Clicca qui per tutti gli approfondimenti

Ultimo aggiornamento 26/08/2022
SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA